NON RICORDO

Il cliente chiama piuttosto incazzato. L’articolo 3.2 del contratto, su cui ha dato il proprio assenso nonostante il nostro parere avverso, non gli è chiaro, anzi non gli va per niente bene. Risponde il mio collega in vivavoce e mortadignità.

“E’ la clausola di cui abbiamo parlato settimana scorsa”.
“Scusa se te lo dico ma mi sembra una cazzata.”
“Beh, non è esattamente… Ma no, dai, non è una cazzata. Ne abbiamo parlato.”
“Non ricordo.”
“Settimana scorsa. Ho qui davanti la tua e-mail che mi conferma l’approccio.”
“Lascia stare le e-mail. Ti sto parlando.”
“Sì, scusa.”
“Insomma, non va bene.”
“Ma abbiamo dato conferma.”
“Non va bene. Va riscritta, non siamo disposti a farci inculare così scusalaparola.”
“Ma nessuno vi può inc… Cioè, non è una clausola…”
“Non va bene, santocielo. Va riscritta.”
“Ma non possiamo tornare indietro.”
“Allora, io da cliente non voglio una clausola del genere. Punto.”
“Certo.”
“Gli spacchiamo il culo a quelli del Liverpool.”
“Sicuro”, risponde il mio collega. Che è interista.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...