MA TU CIOE’ INSOMMA SEI COME DIRE FIDANZATA?

È tutto un flirtare. Non siamo certo inglesi. L’atteggiamento professionale può anche sembrarlo, ma se c’è da fare una battuta sessuale non si guarda in faccia a nessuno. Allusioni, frecciatine, accenni, richiami. Guardiamoci in faccia, i nostri rapporti con donne al di fuori dello studio si riducono all’essenziale. Venerdì, ad esempio, alla signora del bar ho fatto i complimenti per gli orecchini. “Sa, sono per i trent’anni di matrimonio”. “Le stanno un incanto signora”. E stamattina ho detto a Gloria che deve pulire sotto il letto, ché ieri cercavo le ciabatte e ne ho visto uscire palle di polvere simili a quelle che rotolano nei deserti di Sergio Leone. Se infine si toglie mia madre, direi che rimane ben poco altro. Il resto è tutto mordi e fuggi, non c’è tempo, non c”è forza. Repressione sessuale? Sì. Per questo se si presenta qualcosa di vagamente femminile, una gonna, o anche solo un pantalone un po’ sgambato, si risveglia un’ombra di feroce virilità, il gusto della caccia. A sentire i colleghi, il passato per loro era tutto un saltare da un letto all’altro, serate organizzate per gestire innumerevoli storie, amiche che non erano solo amiche, ardori, passioni. Oggi si scambiano i filmati porno salvandoli nel server centrale per evitare di mandarseli via e-mail che-non-si-sai-mai-chi-controlla.

Ricordo che alle medie si facevano classifiche sulle compagne di classe. Categorie: bellezza, simpatia, eleganza, sensualità per i più arditi. Non è cambiato nulla da allora. A parte le categorie: gambe, tette, culo. Più due categorie particolari. Una è quella che potremmo chiamare Give-It-Away e misura il livello di disponibilità del soggetto femminile. E’ necessario, qui non c’è tempo per corteggiare, tutto si gioca in pochi veloci secondi al distributore di caffé, è importante che il di lei atteggiamento sia collaborativo. L’altra categoria particolare è: la femminilità. Guardare un partner (nel senso di socio) femminile è come avere una finestra spalancata sopra un percorso evolutivo alternativo. Il mio compagno di stanza sostiene che ci sono due gruppi femminili che fanno storia a sé: le ex atlete della Germania dell’Est e i partner donna dei grandi studi legali. In entrambi i gruppi, la femminilità è un’ombra rimasta impressa su qualche fotografia sfocata risalente ad una gioventù spensierata. Ora se ne contano le tracce, nascoste tra le pieghe di un rigido tailleur o di una messa in piega altrettanto rigida o nel rigido gesto di passarsi il burrocacao sulle labbra. Piccoli dettagli che non sfuggono all’animo sensibile dell’avvocato d’affari. Piccoli particolari che vengono ricercati negli esemplari più giovani, che ancora non hanno subito il declino che si accompagna alla carriera. “Perché va bene le tette e il culo, ma un po’ di femminilità ci vuole dai” sbotta il mio compagno di stanza. Poetici colleghi. Non vi fanno tenerezza?

Annunci

6 Pensieri su &Idquo;MA TU CIOE’ INSOMMA SEI COME DIRE FIDANZATA?

  1. Accidenti…Io ultimamente vivo in simbiosi con la giacca…ci manca solo che ci vado a dormire e che la indosso anche per andare al mare…Che sia un segno verso la mutazione in “partner donna studi legali”?

    Miss Niglio

  2. Miss Niglio, devi correre ai ripari.

    Anche perchè una volta subita la mutazione può avvenire qualcosa di ancora peggio: la relazione col collega. Guardati intorno. Uno di loro un giorno potrebbe essere quello che ti accarezza i capelli mentre si gira tra le lenzuola.

  3. Mah… sarà la parità dei sessi
    sarà che la donna manager fa tanto figo…
    ma apparte la Brambilla( ex modella) e poche altre, non vedo molta traccia di femminilità nel mondo del lavoro…
    …arriverò io e cambierò il mondo!

    ( ho appena letto il post di Dorothy&Co )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...