IO PRENDO QUELLO CICCIOTTO

Lo studio legale Bonelli Erede Pappalardo, lo studio più blasonato d’Italia, ha un acquario. Un acquario. Si potrà pensare: “Teneri” e immaginare il buon Sergio Erede, avvocato che fattura con onore i suoi milioni di euro annuali, spargere quotidianamente con amore il plancton per i suoi pescetti, rossi, blu, gialli, di tutti i colori, chiamandoli ciascuno per nome.

Ecco, le cose non stanno esattamente così. Nell’acquario non ci sono i pescetti. Ci sono i praticanti.

Tralasciando l’ironia da carogne con cui viene appellato tale luogo, il cosiddetto acquario altro non è che l’open-space in cui vengono ammassati i brillanti ed indifesi praticanti selezionati dal più rinomato degli studi legali italiani. Questa è la creme (oggi brulè, purtroppo) delle giovani leve, con i loro 110 e lode, le loro competenze linguistiche, le loro specializzazioni, ma soprattutto il loro amore per il diritto, la loro devozione, e chissà cos’altro. Queste giovani menti, selezionate tra gli innumerevoli curricula esaminati, vengono assunti e buttati nell’acquario. Lì nuotano e, come astici pronti per essere scelti e bolliti, battono freneticamente le loro piccole chele, pardon manine, sulle loro piccole tastiere, sognando il momento di gloria, vale a dire l’attimo in cui un affamato partner possa notarli e mangiarseli professionalmente, qualunque cosa possa significare questa metafora. Un giorno, quando verranno ben bene ripuliti della loro polpa, saranno i migliori professionisti sulla piazza. Oggi stanno in un acquario. In fondo, penso, gli uomini discendono dai pesci. Ma la cosa non mi impedisce di vedere in questa strana evoluzione un che di paradossale. Oltre che mostruoso. Sono pronto a scommettere che Darwin non ha mai considerato tutto questo.

Annunci

18 Pensieri su &Idquo;IO PRENDO QUELLO CICCIOTTO

  1. mi hai fatto ricordare lo sguardo disperato di un giovincello (praticante di uno degli studi a lato, che inizia con la “C”) – anni fa, durante una due diligence – che dopo un caffè e due parole, mi sussurrò nonècheassumetequi?

  2. Sperando che qualche volta, oltre ad astici e pesci pagliaccio, dentro ci si infili anche qualche murena, o anche un piranha.
    Certo, con tutto quello che questa metafora possa significare.
    SAluti ottimistici.

  3. LoadingMind, io l’avevo pure fatto un colloquio da BEP. Dissi di no.

    Penso fui intervistato proprio da un appartenente alla categoria Pagliacci.

    Brindo col bicchiere mezzo pieno.

  4. mi viene molto da sorridere…
    perché io a una festa tra tuoi colleghi, dove l’unica a non essere laureata in legge ero io, mi sono sentita come dici te, pero’ fuori dell’acquario…
    io, spettatrice di squali e pesci piccoli che si davano di pinne e quant’altro per emergere, anche ad un party in mezzo al verde delle colline umbre…

  5. Beh… diciamo che il mio habitat è un po’ diverso. Non mi trovo in un acquario ma in una boccia di vetro e credo di essere più pesce rosso che astice… ma per il resto non cambia nulla…

  6. Anch’io chiamo il mio ufficio l’acquario.. e da poco ho scoperto che anche la mia migliore amica usa lo stesso termine per definire il suo.
    Che schifo la vita da impiegata. Che schifo gli uffici. Puah!

  7. è probabile che l’acquario di BEP tragga il suo nome dal film di Fantozzi (il primo credo) in cui il megadirettore teneva i dipendenti alla fine del film….

  8. Beh io in acquario ci ho sguazzato per davvero prendendomi pure la salmonellosi.
    Ora però mi hanno fatto l’upgrade e sto ai piani alti. Tutto un altro ambiente.
    Buon anno a tutti.

    Sergey in the sky

  9. è sempre stato ben fornito l’acquario, ultimamante c’è stato un giro di walzer … e tutti danzano nello stesso senso

  10. Beh io una volta una nuotatina nell’acquario di BEP ce l’ho fatta. C’erano anche 1 sacco di Piranha ferocissimi… e nn e’ successo niente. E SAPETE PERCHE’? S’e’ trattato di 1 gesto di cortesia tra colleghi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...