ABBIAMO PERSO I MODI

Mi chiede mia mamma: “Ma te, che sei un po’ dentro a questo mondo di affari di banche, bisnès, e operazioni e mica operazioni, io, questa crisi, cos’è che succede? Che io e il tuo papà un po’ di apprensione ce l’abbiamo, per quei due soldini che siamo riusciti a mettere da parte, tutta la vita che lavoriamo.”

– “Mamma”, le dico io, molto deciso.
– “T’ascolto, dimmi.”
– “Sta’ buona.”
– “Eh, sta buona. E il Mibtel e il Mabtel e il tasso e l’Unicredito. Alle otto c’è il tigì. Altro che sta buona. Fame ciamà lo zio che lui queste cose le sa.”

Il fatto è che, di questa crisi, io grosse conseguenze non ne ho viste. Il solo effetto tangibile che sto sperimentando è la presenza costante di Giovannino – esperto di project finance, allo stato senza lavoro – nella mia stanza. Anche stamattina è venuto a chiedere supporto: ha tra le mani una ragazza.

– “Dove la porto?”, ha chiesto.
– “Eh, Giovannino, dove la porti? Questa è una faccenda delicata. Tu. Un appuntamento. Con una donna poi. Bisogna andarci cauti.”
– “Pizza?”
– “No, pizza no”, ho detto. “Troppo dimesso.”
– “Sushi?”
– “No, sushi no. Troppo banale.”
– “Thailandese?”
– “No, thailandese no. Troppo pretenzioso.”
– “E dove la porto allora ’sta qua?”
– “Te l’ho detto, pensiamoci bene. Un posto semplice, ma romantico, d’effetto, che ti dia qualche chance. Un posto originale, insomma.”
– “Il minigolf”, ha urlato Nicola, spuntando da dietro la porta.

Giovannino l’ha guardato. Anch’io l’ho guardato. Nicola ha detto sì con la testa, con grande entusiasmo. Una pausa, poi Giovannino è trnato a voltarsi verso di me.

– “Messicano?”.
– “No, messicano no. Poi ti puzza l’alito. E domani c’hai pure i bruciori.”
– “Di un po’, ma lo stai facendo apposta?”
– “Guarda Giovannino. Prima domanda da farsi: è un’uscita innocente o hai in mente cose?”
– “Ho in mente cose. Altrochè.”
– “Ah sì?”
– “Lingua e mani dappertutto.”
– “Almeno”, ha detto Nicola.
– “Almeno”, ha confermato Giovannino. “E poi bodobòm.”
– “Bodobòm?”
– “Eee-satto”, ha detto piegandosi verso l’angolo della scrivania di fronte alla mia, “bodobòm”. E, mezzo chinato sul tavolo, ha cominciato ad agitare il bacino avanti e indietro e avanti e indietro e ha tirato fuori la lingua, roteandola nell’aria, mentre ripeteva ossessivo: “Bodobòm bodobòm bodobòm”.

Pareva indemoniato.

– “Sì, sì, sì”, gridava esagitandosi.

Rideva.
Anche Nicola rideva.
Anch’io ridevo.

Fino a quando il colpo di un codice civile sbattuto sulla scrivania ci ha zittito.

– “E basta però”, ha urlato Miriana, la mia giovane compagna di stanza, “che schifo”.

Si è alzata di scatto ed è scappata fuori dalla stanza. Ci siamo guardati tutti, in silenzio, perplessi.

– “Ma che è pazza?”, ha detto finalmente Giovannino continuando a muoversi, ma sempre più lentamente, fino a fermarsi.
– “Beh, Giovannino. Le stai sodomizzando la scrivania. Per di più sotto la foto di Padre Pio.”
– “Ah, questo è Padre Pio. Pensavo il mago, quello di Harry Potter.”

Annunci

300 Pensieri su &Idquo;ABBIAMO PERSO I MODI

  1. Sembra un pò Il Ciclone di Pieraccioni…il finale con il mago di Harry Potter è proprio carino però…

  2. Il nostro ospite è come le borse: stamane decisamente a picco, domani chissà.
    L’invenzione della scrivania “violata” è carina però.
    Tuttavia ci sono stati tempi migliori; forse torneranno, forse no.
    Grazie comunque, Duch.

  3. Posso farvi una domanda?!

    Non è detta con cattiveria.

    E’ pura curiosità.

    Voi davvero nella vita di tutti i giorni siete così critici?!
    Voglio dire, avete davvero il bisogno di esprimere un giudizio per qualsiasi cosa?!

    “Si, composto, buona sintassi, grammaticalmente impreciso. Gradevole nel complesso.”

    Fate sempre così?!
    Non voglio rompere le scatole a nessuno, solo che secondo me, letto un post, ci sarebbero altre cose su cui soffermarsi.

    (Ovvio, che il mio virgolettato è una sciocca caricatura. Lungi da me offendere).

  4. Isde, l’unica occasione in cui esprimono un giudizio positivo è quando si danno il voto per le loro prestazioni sessuali

    Lì non esiste donna che abbia finto!

  5. … non ritrovo l’ironia che ti ha sempre caratterizzato Duc. Ci saranno tempi migliori.
    Comunque Giovannino è un pericolo pubblico: dategli da lavorà e tenetelo ben chiuso in biblioteca please!
    Carlà

  6. è “delizioso” …. Manco il cameriere gay del bar sotto il mio studio si esprime con termini così leziosi

  7. Cara Isdenora,
    aderisco integralmente alle tue osservazioni.
    Mi sembra che a questo blog si dovrebbe accedere in relax; sennò tanto vale continuare a rigirarsi tra le scartoffie… almeno lì le polemiche e il puntiglio hanno il loro ‘perchè’ (‘perchè’=parcella).
    A me è piaciuto il nuovo post del padrone di casa.
    Sarà ‘inferiore’ ad altri post?
    Vabbè, anche se fosse…

    G.

    P.S.: Visto il del tutto inaspettato interesse alla polenta di grano saraceno con crema di porri (Lettore Facial, aspetto sempre Tuo commento), cerco di recuperare la ricetta… in verità l’ho sempre mangiata, mai cucinata.

  8. “si perdono colpi…che tristezza
    ormai si pensa solo ai soldini della pubblicazione…”

    mi sembra lo stesso commento del cazzo che hanno fatto i ragazzi di Casal di Principe per criticare Saviano: sarà minacciato dalla Camorra, ma intanto si è fatto i soldi vendendo il libro…..

    Come paragone è un po’ forte: Duch non è Saviano (non me ne abbia il padrone di casa che mi piace molto).
    Ma la reazione di chi legge qualcosa di interessante/piacevole e poi rode perchè l’autore ci possa far su dei soldi, mi fa semplicemente girare i coglioni!

    Leggete e non rompete.

  9. @GPuntato
    no ti prego! non chiedere commenti al lettore facial sulla polenta!
    So già che mi farebbe passare la voglia di mangiare la “polenta uncia” e non potrei sopravvivere rinunciando anche a questo che reputo essere uno dei miei ultimi piaceri

  10. @ano16:I camerieri gay dei bar dovrebbero essere necessariamente leziosi, inferisco? Però complimenti leziosa, in questa sede e nella vita, non mi era ancora stato detto.
    La laureata.
    PS: Saviano e Duch, no non se po’ sentì!

  11. finalmente sei tornato.

    Caro Duch, aspettavo.

    Ritorno al mio interpello disapplicativo e le valide ragioni economiche.

    Un praticante commercialista, finto libero professionista, che ha detto addio -o quasi- alla vita privata.

    Ma tornerà il giorno in cui me ne riapproprierò, uh se tornerà!

    Scrivi più spesso!

    L.

  12. Adesso mi piacerebbe che tutti questi critici spiegassero dove sta il brutto di questo post, divertente, ben scritto e al solito molto ironico.
    Una come motorumorista che non ha mai scritto un commento intelligente si permette di dire che non c’è ironia, con un tono condiscendente che è imbarazzante. Legale che parla di picco. Ma chi sei? Ma chi siete? Neanche foste tutti Woody Allen in persona. La trovo una cosa così meschina.

  13. A.. 25 ma chi sei tu che tranci giudizi inappellabili a destra e a manca!
    Ma datti una calmata e vai controllarti la pressione please, che sarà schizzata alle stelle.
    KARMA eh?!

  14. Clifford, Chiomenti, Bonelli ecc. ecc. ecc., non notate che la rotta stia cambiando e le smanie di ingigantimento comincino a risentire la crisi economica e prima di tutto quella delle ormai “tante…troppe” law firm?insomma…tanti avvocati per i recuperi crediti ma, forse, anche troppi avvocati d’affari…che ne pensate?ciao a tutti

  15. secondo me l’autore farebbe meglio a mollare…
    è diventato ripetitivo, noioso…
    così come i commenti che sono lasciati
    dai, un pò di autocritica

  16. Grande Duch! Mi sono sganasciata!
    Come sempre sei una piacevole distrazione!
    Giovannino mi ricorda tanto un Collega infoiato di mia conoscenza (non carnale, sia chiaro!) mentre la povera Miriam mi ha riportato alla memoria una segretaria che abbiamo avuto tempo fa che aveva messo sopra lo schermo del pc una foto formato santino di Giulio Andreotti!
    ;D

    RR

  17. dai ragazzi, ammettiamolo…l’idea dell’autore non è nè originale, nè fantasiosa…è la caricatura, un pò sfigata, di quanto fatto qualche anno fa – con ben maggior sagacia – da un ragazzotto americano…
    ora con il libro – e la cazzata sul messaggio della mrsilio, ecc. – si tenta di ricopiare, per poche migliaia di euro (forse), l’americanotto…

  18. Deliziosa la pulenta uncia (o detta anche concia in alcune valli).

    La polenta con crema di porri non l’ho mai assaggiata (w l’anacoluto), si necessita dunque di ricetta, perchè non saprei dover gustarla.

    Il Lettore Facial

  19. @Duch
    mi piace sempre leggerti e dopo tanti mesi ci fai nuovamente respirare l’aria del tuo studio illegale! un post così al giorno e queste interminabili ore di lavoro sarebbero più sopportabili.

    @G. e S.
    stasera tocca a me. sono nella fase “non ce la farò mai per domani” ma alla fine, a qualsiasi costo, ne verrò fuori, per forza e al meglio. E l’avrò fatto solo per me!

    poi finalmente sarà di nuovo sera, e potrò tuffarmi a testa in giù nell’irresistibile cerchio rosso inscritto in un quadrato nero. nero come il buio pesto della notte.

    lgx

  20. Io ne conosco che secondo me supera per certi versi giovannino. Lo chiamerei marcolino. Bene marcolino è il tipico tipo, che credo presente in tutti gli studi legali, sicuro di sè. lui se le tromba tutte. non ha bisogno di consigli nè tantomeno li fornisce. E’ un presunto saggio del sesso invidioso delle sue tecniche. Che dici D, ci si può lavorare su questo personaggio?

  21. @38: ma di tutto ciò e ne dovrebbe fregare qualcosa?

    così, giusto per sapere…
    ______
    FQN

    P.S. com’è che qui ricompaiono tutti i personaggi del passato e DI QUELLO NUOVO non ci sono notzie?

    P.P.S. ma Giovannino e i Codici coesistono per caso o per scelta?

    Protesterò in direzione….

  22. Non facevate prima tutti quanti a chiedere a Miriana? O si sa rendere invisibile, tranne quando sbatte codici sulla scrivania?

    E sul fatto che conseguenze della crisi ne ho viste poche, concordo. anche se è vero che nei supermercati ci sono meno code.

  23. siamo tutt* giovannin*!!!
    Che post, che post.
    un collega è entrato in stanza e chiede “r u ok?” poi gli abbiamo tradotto il post e (i) si è messo a ridere fino alle lacrime pure lui (ii) ha iniziato ad imitare giovannino con la ns scrivania.

    AOL – on line – LOL

  24. SCUSATE SE APRO UNA PARENTESI: QUANTO PAGANO (CIRCA) DA LATHAM IN ITALIA UN PQ (in Italia)+3

    (2008, fuga da ny)

  25. Chissà da quanto non trombava la giovane rampante ruspante.

    Classica crisi di nervi femminile dovuta a mancanza prolungata di spina di pesce che esibisce disgusto di fronte ai colleghi marpioni cammuffando il tutto con finte motivazioni di carattere morale.

    Amen.

  26. “La vita è troppo breve per fare del sesso scadente”.

    Interessante.

    Ma la vita è anche troppo breve per non farne mai. E il paradosso è che così ti sembra lunghissima 😀

  27. AVVISO AI NAVIGANTI

    Questo è il mio ultimo post. Molti saranno contenti di questo, a qualcuno forse mancheranno i miei commenti…. ma come è nel mio stile, vado via con il botto.

    1) in questi ultimi giorni ci sono stati diversi post di una persona innamorata…bene, lo confesso, quella persona sono io e sono innamorato di un’assidua frequentatrice di questo blog….ci siamo così tanto innamorati che pensiamo di andare a vivere insieme…. Grazie amore mio…credo adesso tu sappia quanto ti amo!

    2) Isdenora: tra poco entrerai nel mondo del lavoro…spero manterrai a lungo la tua freschezza d’animo anche se sono arrabbiato con te perchè non mi hai girato la ricetta ei muffin alla ricotta….attendo speranzoso la ricetta in PVT

    3) Avvocato Telefonista Trevigiano: mi hai un po rotto le palle.

    4) Duch…se non fosse stato per il tuo blog oggi la mia vita non avrebbe preso questo corso meraviglioso…. Anche se ho sempre sospettato che dietro questo blog ci fosse un’operazione più ampia (basta vedere la veste grafica) ti auguro tanto successo!

    Un saluto a tutti!

    Il Cubano

  28. non avrei mai pensato di poter dire che la felicità del Cubà avrebbe fatto pure la mia

    ogni giorno riserva belle scoperte

    Cubà, tante cubanite a te e all’anonima assidua frequentatrice di questo blog

  29. Infatti, Prof, ma dici sul serio?!

    La ricetta dei muffin te la mando anche se non scompari eh! Non c’ è bisogno!

    Cmq se fosse vero, sono proprio contenta per voi. 🙂

    Ceffè per tutti!

  30. Fantastico.
    Ti leggo da poco, e sono molto più vecchia di te.
    Io sono una da marche cicerone, se conosci la specie.
    Sopravviviamo anche noi.
    Come te, non riesco ad essere avvocato.
    Io faccio l’avvocato.
    Credevo non ci fosse nessuno, a contestare il sistema dal suo interno.
    Auguri (si dice?) per le tue fatiche letterarie.
    Avvocata64 (inteso come anno di nascita)

  31. Io prefisco l’avvocata 69.

    Il Lettore Facial

    (sì lo so sono un porco, un maschilista bastardo e miriana il codice me lo avrebbe tirato in faccia)

  32. LF, tutto qui? So che puoi fare di meglio.
    Non so Miriana, ma io avrei mirato da un’altra parte… :))

    Cubano, ma allora le seratine in terrazza con lS appostato dietro le frasche, le cene a base di pesce, il broccoleggiare con varie ladies, le tenzoni a colpi di ricette con altri testosteronici maschietti… tutto finito?
    In the name of LOVE!!!
    Bravo Cuban!
    Carlà
    Carlà

  33. Eh, si fa presto a dire bravo Cuba’:
    dopo che gli ho insegnato come si serve a tavola, l’ho rivestito, sono riuscito persino a fargli apprendere qualche buona maniera, dopo tutto ciò il ragazzo prende cappello e se ne va.
    Eppure quando ci portava lo champagne ghiacciato, quando puntuale serviva i ricci di mare che tanto ami, quando…
    Ma non è che lo guardavi troppo? non è che…
    E dire che gli amici mi avevano avvisato: meglio un buttler d’Albione, già formato, professionale, senza grilli per la testa.
    Forse avevano ragione loro.
    Ma tu cara Carlà, la nostra uscita infrasettimanale?

  34. Cara Avvocata64,
    io sono un poco più ‘puledro’, ma mi ricordo le marche per le copie divise in due con la Vittoria alata da apporre sulla copia.
    Trattasi delle ‘marche Cicerone’ di cui parli Tu?

    G.

    P.S.: Benvenuta! (a me l’avevano detto e non ho mai ringraziato per l’accoglienza, lo faccio ora)

  35. Ve la do io a voi due l’ uscita infrasettimanale!

    Voi restate qua!
    Con la Isde!

    ‘sto blog se sta a decima’!

    (MODE: IsdeDirimpettaiaBisbetica /OFF)

    Alle due servo il caffè ^_^

    Coi ricci ^_^

  36. @Legale: dopo tutto quello che avevi fatto per lui, Cubano ti abbandona. Ti ci vorrebbe un Jeeves icastico e raffinato per colmare cotanto vuoto. Non so perchè ma anch’io avevo avuto il tuo stesso sospetto. Chissà chi sia la destinataria della seconda freccia di Eros (che è il mio grande amico e porta sempre il buonumore)… avrebbe potuto darci qualche indizio l’amico cubano, lui che ha sempre avuto tanta voglia di parlare.
    La laureata

  37. Carissima Laureata, il nostro è così, un po’ grossier, vuole andarsene col botto (col botto!?), senza nulla più svelare.
    Ma forse è meglio così, ci evita particolari imbarazzanti che è opportuno tenga per sé.
    Il giovanotto ha avuto sempre un’indole esibizionista, ma ora la materia si fa scabrosa.
    Sarebbe alquanto imbarazzante essere messi a parte dei dettagli intimi del suo menage.
    Come si dice, morto un Papa… (figuriamoci se a lasciarci è solo un Cubano).
    Poi chi lo sa, magari torna (Dio ce ne scampi!), magari questa storia dell’Avvocato Telefonista non è proprio una bagatella.

  38. Vabbé, dato che siete un branco di inaffidabili incapace di postare una semplice ricetta, ecco come si prepara la crema di porri pro-polenta:

    Tagliare il porro ad anelli e farlo soffriggere con olio e peperoncino per 10 minuti.
    Unire una salsiccia sbiciolata e farla cuocere qualche minuto mescolando. Aggiungere il pomodoro (una tazza e mezza di passata va benissimo), salare e pepare quanto basta (tenete conto che la salsiccia è già saporita) e portare tutto a cottura.
    Quindi preparare la polenta.
    In una pentola mettere a bollire un litro di acqua, salare a piacere e aggiungere 1 cucchiaio di olio.
    Quindi versare la farina a pioggia sparsa mescolando velocemente con una frusta in modo che non si formino grumi. Continuare a mescolare e appena riprende il bollore coprire con un asciughino e con un coperchio. Non aprire più per circa 30 minuti.
    A cottura terminata, versare la polenta in una ciotola nella quale è stata messa un po’ di salsa di porri. Quindi aggiungere altra salsa sopra la polenta e mescolare appena, non deve essere completamente amalgamata. Servire con olio e a piacere una manciata di parmigiano.

  39. @Legale: quanta verità nelle tue parole… non avrei saputo dire di meglio. Ma ahimè egli tornerà, tornerà, me lo sento.
    Ebbene sì confesso anonima69, ero io! Il Cubano era la mia personale “peperonata” ma la natura umana è perversa e già so che in qualche senso mi mancherà.
    La Laureata

  40. @laureata e Legale,
    se davvero quello del cubano era l’ultimo post, non sta bene parlar male degli assenti…
    Almeno fino alla nomina di un legale che lo tuteli in questo blog!
    Al cubano che chiude per “l’amore in corso” faccio un grosso in bocca al lupo. A proposito, secondo i canoni dettati dalla Lady, la tua dolce metà è fine o anche tu, come me, dovrai dedicartiall’intaglio della rozza pietra per cacciarne un essere presentabile?

  41. @AG: esiste un solo piacere maggiore a quello di parlar male degli assenti: parlar male dei presenti! e poi immagino che sia ancora qui a lurkare.
    @DurAlex: no in quel senso proprio no, soprattutto viste le sue preferenze facilmente assimilabili a quelle di LF, almeno esizialmente.
    La laureata

  42. se non ho capito male,

    l’ottimo cubano inizia a frequentare il blog, lo affoga con uno tsunami di melassa, accalappia una dolce pulzella (e vabbè..), la fa sua (brrr), lascia il blog.

    cioè, insomma, volete dire che ci ha usati?

    NOOOOOOOOO, CUBANO, NOOOOOOOOOOO

  43. @Legale tu parli parli, ma quest’uscita (infra)settimanale alla fine… non s’è mai discussa sul serio, al contrario delle uscite nel fine settimana, a dire il vero.
    Perchè angustiare la povera Isde, scusa? A proposito, guarda che siamo qui che ti aspettiamo per il caffè.
    Eh… ricordo i tempi in cui mi appellavi “meravigliosa”, ma sono passati temo. Una donna certe cose le capisce sai?
    Quindi piantala di lamentarti e sbrigati che Isde mica può rifare il caffè per te…
    Baci
    Carlà

  44. Si, mia cara paesana, lo penso anche io… Vuoi offrire i tuoi servizi come avvocato d’ufficio al cubano? che ne dici, te la senti? Dimostra a tutti come sei professionale tanto da riuscire a difendere “anche” il cubano. O non ce la fai proprio?
    Saluti

  45. Mi sono attardato: qualche impiccio, qualche scocciatore, un po’ d’indolenza postprandiale, ma ora arrivo.
    E tu, quelle occhiate furtive al Cubano?
    Ancora non mi hai risposto, tanto che temo possa essere tu – come dire – la fortunata.

  46. No, AG mio, non ce la faccio, non ce la faccio proprio… difendere il Cubano va oltre le mie dialettiche capacità e del resto come p.avv sono sempre stata molto poco professionale!
    La laureata

  47. @DurAlex, affrontiamo la verità per quanto dolorosa. Per Cubano eravamo solo terreno di caccia e da qui il doloroso corollario: c’è a chi piacevano i commenti del Cubano.
    E io che raccimolo solo insulti. credo che mi autopunirò come un Silas qualunque.
    La l.

  48. Secondo te, perché si chiamavano Cicerone?
    Perché sopra c’era la vittoria alata?

    Devi essere parecchio più puledro di me.

    Avvocata64

  49. secondo me sul cubano la Laureata ha sicuramente ragione, infatti di utilizzo del blog come terreno di caccia lei se ne intende sicuramente molto.

  50. Pagina del gossip.

    Pare che Cubano si sia innamorato di LW. Scambio di messaggi in PVT.

    Ci vediamo non ci vediamo alla fine organizzano un incontro. LW propone aperitivo al Diana e cena Da Giacomo, Cubano ribatte: aperitivo da Gigi in Pogliano Milanese e cena al Golosone di Cesano Maderno. Trattative serrate alla fine la scelta: niente aperitivo cena al Bento Bar in ambiente easy chic reservation is appreciate.

    Appuntamento h. 21,00 davanti a Giannino. LW ci tiene a salutare il posteggiatore.

    Cubano alle 20,00 è già là. Indossa (dal basso verso l’alto):
    scarpe bloch 575 collezione salsa de Cuba y Puertorico;
    pantalone attillato di pelle nera collezione A/I directly from Nazario de Jesus de Cusano Milanino;
    Guayaberas giallo fosforescente con foto del Che che abbraccia Fidel sulla Granma;
    Sigaro;
    basco.

    Alle 21,12 arriva Lei.
    Dal basso verso l’alto.
    stivale finto halston scamosciato sopra il ginocchio.
    abito finto Giambattista Valli color bianco sporcato in tripudio di tulle con inserti plissé (la donna di Giambattista Valli è anni 50 – ma anche no – un pò sarcastica – ma non dissacrante – mai mielosa – dicertononsiprendetropposulserioanzichenò);
    guanti lunghi scamosciati con fodera in finto cashmere collezione A/I Upim;
    Capelli biondi finto Moschino collezione P/E acquistati su ebay.

    Il Cubano si avvicina sicuro di sé. Gli sguardi si incrociano furtivi ma interessati. Lui la saluta, lei finge indifferenza. Lui pensa “ok, 30 anni non li ha neanche tua nipote, quei capelli sono identici a una parrucca che mia cugina ha messo in vendita su internet qualche mese fa, ma per una cubanita direi che puoi andare..”. Lei: “‘mazza che tamarro..più che cubbano me pare un muratore calabrasco..però, oh, dopo 4 anni che non si tromba..”

    Lui le porge 568 rose rubate a 12 venditori ambulanti lasciati tramortini nell’hinterland milanese, due libri di poesie composte per l’occasione, un vasetto di miele, una bandiera di Cuba tre strisce verticali rosso-bianco-rosso + stemma nel mezzo.

    Lei sembra gradire, anche se non capisce perchè un muratore calabrasco che si spaccia per cubano dovrebbe regalarle una bandiera del Perù. Ma tant’è..

    I due si dirigono verso il ristorante.

    Il resto è storia. L’unico motivo di attrito tra i due è il secondo lavoro di LW. Pare infatti che LW lavori tutti i sabato sera al Plastic. Balla canta intrattiene il pubblico. Qualcuno di voi la conoscerà sicuramente: si fa chiamare Strixia.

  51. qui bisogna chiarire una cosa una volta per tutte
    se la tipa che il Cubbbano s’è accalappiato (i) è Figa, e magari anche (ma non necessarissimamente) (ii) socialmente agreable, allora davvero la provvidenza NON C’E’

  52. Cubano ma quante ne hai tampinate prima di fartene una? Sì onesto!!Anche IllegalPel ha usato la tua tecnica ma pare non ce l’abbia fatta con nessuna (ma lui era sposato)… Comunque complimenti!!
    Ragazze: fate outing daii!

    Amico non-loggato di una vittima di tampini

  53. @96 ti vedo rapida di comprendonio e allora esplicito: la similitudine con il cubano non era inerente alla scomparsa dal blog (magari!!), ma alle attività venatorie che ivi si tengono.

  54. Alex mi hai fatto morire, cinque minuti a ridere da solo difronte al pc con la donna delle pulizie che mi guarda strano!!!!

    Grazie anche al cubano che ti ha ispirato…..

  55. Amico non loggato, loggati. chi ti dice che sia tutto vero quello che ti raccontano o che leggi? Qui è un grande circo di finzione dove non v’è certezza alcuna…

  56. Amico non loggato, lo stato civile di Pel francamente non interessa a nessuno!
    Biasimo in ogni caso il tuo intervento, dacchè – forse ti è sfuggito – lo spirito ludico di questo luogo non contempla delazioni sulla vita reale degli ospiti di queste pagine.
    Vorrai nel futuro astenerti da simili interventi, che ti onorano ancor meno dell’anonimato dietro cui ti celi.

  57. Mio caro/a ti avevo capito perfettamente. Il punto e a capo in italiano intende proprio che si parli di tutt’altro argomento… Oddio ti sei scoperta sei…!
    La l.

  58. Cara Avvocata64,

    noto una certa predisposizione a mettere a proprio agio il tuo interlocutore mediante la raffinatissima e collaudata tecnica di dirgli subito che è poco perspicace.
    Predisposizione che immagino abbia effetti dirompenti (ed esaltanti) specie tra coloro che (come me) non ti conoscono ancora.

    G.

  59. @Bruttaio:wikipedia per così poco? Errori di ortografia, immodestamente, credo di averne fatti pochi, magari qualcuno in più di digitazione. Se vuoi, sottolineameli pure ma non vorrei ricordarti che la guerra della “crusca” non l’ho di certo aperta io.

  60. Caro AvvocatoGodot,

    grazie davvero.
    E’ evidente che chi scrive qui è (in varia misura) un po’ solo (almeno questo mi sembra e questo sono io).
    E ancora non riesco a capire quelli che scrivono aggredendo (gratuitamente) gli altri.
    …Mah!

    Saluti anche a Te!!!

    G.

  61. Da Clifford Roma hanno iniziato a mandare a casa un po’ di gente.

    Cari Illegali, qui si mette male

  62. (Proseguo nei commenti meteora di basso livello e inutili, però sono così, sono depresso – nonostante le grandi risate leggento Alex)

    @Avvocata 64, potresti essere tu una bella puledra!

    (Carlà perdonami per questo post! E se il legale ti bidona, per scusarmi, ti porto fuori a cena io – in posti consgiliati da G che mi pare abbia i miei stessi gusti)

    Il Lettore Facial

  63. Caro Lettore Facial,

    sì-sì! Mi hai letto nel pensiero!
    Ho giusto un buon posticino dove mangeresti da lacrime agli occhi; volevo postartelo prima ma, sai, tra un post e l’altro cerco di ritagliarmi un po’ di tempo per lavorare.
    Ricevo uno che vuole fare causa a mezzo mondo (per non ceffare le notifiche fisso la prima udienza nel 2017) e poi Ti aggiorno sul ristorantino!
    Cari saluti.

    G.

  64. Ciao LF, come mai sei depresso? Ma dai, hai pure la morosa che ami e rispetti suvvia, è venerdì, io non vedo più nemmeno bene lo schermo del computer e a casa ci attendono i nostri affetti (se mi chiama ancora l’operaio che tenta di spillare altri soldi giuro che faccio “un giorno di ordinaria follia” live!!!).
    Ma si ma lascia perdere la puledra 64 ma che t’importa dai, pensa al tuo passatempo preferito (oddio che sto dicendo… non renderci partecipi please) e sursum corda.
    Ecco.
    Eppoi non c’è nulla da perdonare o scusare.
    Ora resto in attesa degli insulti di rito alla mia ignoranza dell’italiano e ti auguro un fantastico we.
    Carlà

  65. Cari tutti,
    è finalmente arrivato il venerdì dopo una settimana di fuoco.
    Vediamo se adesso riesco a raCCimolare abbastanza energie per correre incontro al mio dolce principe…
    Buon weekend a tutti,

    Queen Camilla

  66. SCUSATE SE APRO UNA PARENTESI: QUANTO PAGANO (CIRCA) DA LATHAM IN ITALIA UN PQ (in Italia)+3

    (2008, fuga da ny)

    (secondo tentativo)

  67. Visto che si parla d’amore…

    Dal Foglio di oggi:

    LA PANACEA PER TUTTI I MALI DELLE SINGLE SOFFERENTI E’ IL MATRIMONIO COMBINATO

    Per favore basta con tutte queste fissazioni sull’uomo perfetto, l’altra metà della mela e il principe azzurro. Sono la causa di tutte le disgrazie. Di fronte all’abnorme numero di divorzi e separazioni, davanti al desolante panorama di maschi in fuga al solo udire la parola “impegno”, ci si potrebbe lasciar prendere dallo sconforto. E invece no, una soluzione c’è. Basta essere pronti a buttare anni di discorsi femministi su “il corpo è mio” e quintali di aspettative instillateci sin dalla culla dai film di Walt Disney. La panacea per tutti i mali delle single sofferenti è il matrimonio combinato. Quello che con il romanticismo c’entra poco ma con la pragmatica probabilità di un futuro sereno, invece, ha molto a che fare. Quello che per millenni i genitori hanno organizzato per le figliole. L’indiana Reva Seth – 32 anni, un bimbo di due anni e una solidissima unione coniugale – ha deciso di spiegare in un libro che la soluzione del problema non è una questione di saggezza orientale, ma di casi pratici. La guida per le tristi zitelle dell’era Bushnell (e per le loro intraprendenti e preoccupate madri) si intitola “First Comes Marriage: Modern Relationship Advice from the Wisdom of Arranged Marriages”. E parte ovviamente da una storia autobiografica. L’autrice era fermamente decisa a trovare un uomo che corrispondesse a determinate caratteristiche e ha agito chirurgicamente: ha fatto una lista dei punti imprescindibili, ha vagliato uno a uno i ragazzi che le presentava una sua amica (con una solida rete di conoscenze e una voglia matta di invitarle tutte ai suoi numerosi party) e alla fine ha scelto. Dopo il settimo incontro si sono ufficialmente fidanzati. Certo, lui non le dispiaceva, ma l’amore è venuto col tempo. Quello che contava – background simile, valori condivisi e una passione sperticata per la politica – lui lo aveva tutto. La questione è che le donne occidentali, dice saggiamente Reva, si aspettano troppo, ed è difficilissimo renderle felici. E poi finiamola di credere che il partner ideale debba realizzare ogni nostro desiderio. “Non aspettatevi che vostro marito soddisfi ogni vostra necessità emotiva e che sia il vostro migliore amico – sancisce Reva – Non serve”. Giusto, smettiamola con questa fissazione dell’amore romantico ma anche passionale, solido eppure folle. Mamma, mano all’agendina, aiutami tu.

    (Io credo ancora all’aiuto del destino…)

    V.

  68. Caro Lettore Facial,
    sorry, aggiornamento su ristorantino impossibile ora.
    Volevo solo dirTelo per non venire meno alle mie promesse.

    G

  69. La solerte Queen mi ha fatto sovvenire che ho dgt racimolare con due “c”. Mi cospargo il capo di cenere, strappo le vesti, mi abbraccio alle gionocchia della statua di Zeus ed imploro umilmente il vostro e il suo perdono, assicurandovi che, come espiazione, mi sono autoinflitta di imparare a memoria la definizione del lemma sul vocabolario degli Accademici della crusca.
    Ammetto però che innalzerò al pluvio padre anche una prece acciocché la reale Camilla, amando il suo amore, diventi un filo più femminilmente accogliente piuttosto che acida come il fiele!
    La l.

  70. Povere donne[..] Leggendo l’ultimo post, al solito interessante, al solito ironico, al solito surreale, al solito sarcastico, al solito uno si chiede se sarà vero o no, di Studio illegale, ho pensato povere donne. Poveraccia quella che uscirà con Giovanni [..]

  71. @ leuwen: magari invece si diverte tantissimo.

    @ Carlà ti ringrazio cara, tuttavia ti è sfuggito un mio post di qualche tempo fa (non troppo lontano, nè troppo recente) sono ormai single per scelta altrui… Penso che seguirò i consigli dell’amica Val, andrò in India e combinerò un matrimonio! 😀

    Buona giornata e buona settimana a tutti.

    Il Lettore Facial

  72. @L.F.:Nel mio essere molto limitata, riscontro nei tuoi abiti sessuali, un’inconscia e disturbante denigrazione della partner che difficilmente si concilierebbero con la mia assoluta e continua necessità di essere incensata. Quindi mio caro, effettivamente questo matrimonio non s’avrebbe da fare…
    la l.

  73. @ Laureata: meglio così, mi sarebbe seccato dividere il mio patrimonio, dopo una breve convivenza.

    Sulla presunta denigrazione, che non c’è, ti rimando a diversi miei post precedenti.

    Il Lettore Facial

  74. @LF: Avevo capito la tua posizione ma secondo me in alcune pratiche, anche se “attuate” con il consenso o addirittura la richesta della controparte, c’è sempre una voglia di sottomissione-desiderio di essere sottomessi. Il che non implica un giudizio, assolutamente. Anzi forse è più preoccupante la mia necessità di essere sempre vista come “semidivina”.
    Cmq la comunione dei beni va bene anche dopo il matrimoni, eh!
    la l.

  75. Ciao a tutti, vorrei solo sapere una cosa, per sfatare miti e leggende:ma quanto guadagna in realtà un praticante nelle law firm?e gli avvocati dopo i vari anni?ma è tutto automatico o come funziona?grazie mille,mi serve per valutare una proposta…buona giornata a tutti

  76. Ciao a tutti, volevo farvi una semplice domanda: si dice che nelle law firm si quadagna “tanto” e si lavora “molto”.Potreste esplicitarmi questi due concetti?Quanto guadagna un praticante,poi da avvocato, e poi che tipo di carriera(un ipotetico avvocato quarantenne)? Si lavora anche sabato e domenica? Grazie mille a tutti!

  77. @amicononloggato

    ScattaLaDifesaD’ufficioDellaMinistra (anche se in ritardo)

    Come giustamente sottolineato dal nostro amico Legale lo stato civile/la vita privata di PEL o di chiunque altro non ci interessa!
    (A maggior ragione se il diretto interessato non si fa vivo da diverso tempo )

    E poi non ti preoccupare: le donzelle si sanno difendere da sole dagli assalti virtuali di chicchessia senza il tuo intervento protettivo (che definire “gratuito” è dir poco)

    FineDellaDifesaD’ufficio

    Alla prossima

  78. scusate tanto, non volevo essere sarcastica.
    deve essere la professione di Legale ad aver alterato le mie capacità di comunicare per iscritto.
    io posso dire quanto guadagna OGGI un praticamente in uno studio legale, però.
    mi dicono che i più fortunati (oggi, ottobre 2008) portano a casa fra i 600 e gli 800 mese.
    poi ci sono tutte le fregature che stanno in mezzo, che sono milioni.

    avvocata64

  79. Mi segnalano di essere stato citato a sproposito.
    Sinceramente in questo periodo sono un po’ preso, a dispetto della crisi. E quindi non ho letto la striscia quotidiana di Stdio Illegale, limitandomi a leggere il ns novello Saviano Duch…
    Ad ogni modo ringrazio l’amico non loggato per la citazione…ovviamente non sia mai che un anonimo amico di ragazze tampinate si logghi, giammai…bisogna essere piu anonimi di un nik..caspita che coraggio..
    ovviamente non sono in molti a chiamarmi illegalPEL di quelli loggati..quindi caro ho capito chi sei..magari conosco anche la tua amica..e mi faccio dire chi sei..così chissà, un giorno potremmo vederci a 4 occhi..e magari constatare se le cose ce dici sono vere oppure sono stronzate, tanto per cercare di rompere i coglioni agli altri..
    a prestissimo…
    PEL

  80. Prima ancora di omaggiare Duchesne, c’è una cosa che devo dire alla laureata (post#133):
    Cara, credimi, non è assolutamente detto che la pratica di LF sia anche soltanto ispirata “sottomissione-desiderio di essere sottomessi”.
    Anzi ! Io ci vedo solo la condivisione di una straordinaria intimità, capace di superare qualsiasi forma (che mai dovrebbe esistere fra persone che si amano) e qualsiasi rigida contrapposizione fra ruoli. Pensare che abbia a che fare con la sottomissione significherebbe partire da una pretesa inferiorità. Spero non sia così per te !
    Eppoi guarda la situazione al contrario: molti maschietti (e alzi la mano chi non è d’accordo) sono felicissimi di potere fare loro la stessa cosa alle loro amate (nel senso di farsi faclializzare). Molti di noi adorano sentire quel momento il più possibile da vicino.
    Tutto il resto è pseudomorale (inaccettabile) o tmidezza (che comprendo invece appiena).
    Baci (appena lavato i denti, non temere).

  81. Samoano….

    ….tu che segno sei?!

    (MODE: IsdeBroccolonaAffascinata /OFF)

    Un giorno parleremo della differenza tra etica e morale. Me lo sento. Mi sento che ne verrà fuori il processo di contestualizzazione ne L’ Approccio Sistemico al Governo di Impresa e la Teoria Della Relatività. Giovannino e il Relativismo (che poi nessuno si è chiesto se si sia fatto male con quei colpi alla scrivania…).

    Me lo sento.

    (MODE: IsdeScemetta /OFF)

  82. Isde, … a quest’ora… etica e morale … guarda: non ci trascinare il Samoano su questi terreni accidentati e perigliosi, che poi sai come va a finire.
    Nobile la tua preoccupazione per l’esplicito Giovannino, il quale secondo me, anche se si è fatto male, non se ne è accorto.
    Buona serata a tutti.
    Carlà

  83. A quest’ ora ho ordinato cinese 😀
    (a me piace…fa meno chic del giapponese, ma a me piace il cinese! Ecco!)

    Pesci… bene,bene,beeeene.

    😀

  84. Ciao a tutto il mondo in ascolto,
    giusto un paio di cosette visto che ultimamente non vi delizio più con i miei sapidi raccontini sulla vita lussemburghese.

    PETTEGOLEZZI
    Rifacendomi alle recenti rivelazioni sullo stato civile di un nostro “collega”, ci tengo a ribadire il mio punto vista sull’intera faccenda: quello che succede in pvt resta in pvt. Del resto questo “pvt” sembrerebbe essere l’abbreviazione di “privato/conversazione privata”, ebbene allora lasciamo che resti tale. Penso di non essere l’unica a conoscere più o meno bene alcune delle persone che popolano questo blog e credo sia sacrosanto il diritto di farsi gli affari propri.

    AMOUR ET SIMILIA
    Lo spunto mi viene dal padrone di casa, il nostro Duchesne. Visto che questi commenti hanno preso una piega un po’ sentimentale, soprattutto dopo l’outing del Chiuban, voglio condividere un pezzettino della mia vita con voi.

    In questo periodo ho cominciato a vedermi con un giovanotto (naturalmente straniero) e siamo nella tipica fase di inzio storia… sorrisini, bacini, carezzine, voglia di vedersi in ogni momento etc etc…
    Fase che di solito non dura più di qualche mese. Sto cercando di fare in modo che questi mesi siano i più lunghi possibili, e credo anche lui. Ci vediamo normalmente in luoghi frequentatissimi, abbiamo evitato i ristorantini romantici, spesso coinvolgiamo gli amici reciproci…. Eppure quando siamo uno di fronte all’altra il resto del mondo non conta più, anche se intorno a noi impazza la musica e ci sono trecento persone.

    Badate però, le effusioni davanti agli altri sono poche e queste apparizioni pubbliche costituiscono solo un meraviglioso preliminare, che dura ore, di quello che avviene nella privacy, con estremo beneficio
    per entrambi.

    Mi sa che se riusciamo ad essere così senza l’aiuto di una “cornice” forse è volta in cui mi fermo un po’ e vedo come va a finire, senza scappare atterrita al primo malumore.
    Che sia finalmente guarita?

    FACIAL
    L’atto di per sè non constituisce un atto di sottomissione ma di condivisione come dice il bravo Samoano (era lui vero?)… Forse però devo aggiungere che non è il mio favorito, specialmente perchè una volta, durante l’intercorso, mi è andato “qualcosa” negli occhi e da allora risulto sempre un po’ tesa…

    Per i benefici del facial sulla pelle femminile però vi rimando ad un libro esilarante letto tanti anni fa, “Occhi sulla graticola” di Tiziano Scarpa. Donne, pare che funzioni.
    Evitare il contatto con gli occhi.

    Baci a tutti,
    V.

  85. Data la tua risposta posso pensare di no. Ma ce ne sono altri oltre legance? E da che cosa sono mossi?

  86. Laureata,
    non ci siamo proprio.
    Abbiamo capito che sei a caccia di marito, e va bene, questo ti fa già poco onore ma contenta tu…
    Abbiamo inoltre intuito la tua indole di cacciatrice di dote, e questo ti fa ancor meno onore…
    Ma scusa, chi ti si sposa se fai anche la ritrosa?
    Mi spiego: giustamente una donna deve mantenere un alone di mistero intorno a sè e non sbandierare pubblicamente le proprie preferenze in camera da letto (sta a lui scoprirle) ma tu tesoro, opponendo un no così deciso alle pratiche (che pare siano anche benefiche) del Lettore F., finisci per fare la “fi.. di legno” e il papabile futuro marito così s’invola. L’amor cortese lasciamolo a Guinizelli, e tu torna al ventunesimo secolo, credimi, ci si sta molto meglio (situazione dei mercati esclusa).

    Queen Camilla

  87. Anche oggi un passaggio veloce, giusto per ringraziare la cara Val e il sagace Samoano per aver espresso e trattato molto meglio di me la mia, ehm, “pratica”.

    Un caro saluto a tutti in ispecie a Carlà e a Val.

    Il Lettore Facial

  88. Amici e colleghi,
    siccome io, come i 3monti, avevo previsto già tutto della crisi addirittura nel 2007 (un vero indovino) e so già come andrà a finire, mi sto occupando di altre cose.
    Oltre alla battaglia contro il dilagante orrorifico “piuttosto che”, porto avanti una campagna contro la virgola dopo il soggetto e prima del verbo. Sembra si tratti di un morbo diffusissimo tra i giuristi. Partirà presto l’iniziativa di raccolta delle firme a sostegno dell’ortogrammatica italiana. Gli assassini della lingua del sì no pasaràn.

  89. Maledetti bastardi che mettete la virgola fra soggetto e verbo! Non ha senso!!!!!!!!

    Invece, la crisi come va a finire?

    Ciao

    Il Lettore Facial

  90. Cara Val,

    molto godibile il tuo racconto sulla “fase nido” (best case scenario: 92 calendar days) che stai assaporando con il tuo uomo straniero. Una sola domanda: ma in Lussemburgo dove si trovano i “luoghi frequentatissimi” dove tante persone ti ballano intorno mentre tu e il tuo nuovo amore non pensate ad altro che al vostro magico idillio?

    No perche’ ogni volta che nel granducato mi reco io (ah, le Lux structures!) faccio sempre piu’ o meno la fine che fa Duchesne a Treviso.

    La cosa oramai mette un po’ di tristezza perfino a me, che sono uomo dagli istinti sofisticati ma ho l’ambizione di riuscire a nasconderlo quel tanto che basta per essere accettato socialmente.

    Illegal Gatsby
    (from London, out)

  91. Illegal Gatsby,
    innanzitutto ri-benvenuto bel blog che ormai da troppo tempo disertavi, credo che la tua apparizione faccia piacere a molti e non solo a me.
    Veniamo ora alla nostra questione. Magari le persone non saranno trecento, ok era un’esagerazione, ma solo per creare il giusto contrasto tra io+lui e il resto del mondo…
    Il posto è piccolo ma la vita mondana non manca… anche se non è di certo Londra… ma mia sorella vive a Londra e quando viene a trovarmi non si annoia, quindi magari, conoscendo le persone giuste si conoscono anche i luoghi giusti… certo tutto in versione più piccola…
    Basta sapere dove andare.
    Inutile dirti che ti farei volentieri da Cicerone dovessi mai ricapitare da queste parti e ti prometto che non ti porto in giro camminando mano nella mano con il mio uomo ma con un gruppo di discreti amici, ok?
    Vedi di palesarti più spesso che ci sei mancato!

    V.

  92. @Samoano: non so, credo fondamentalmente che siano gusti. C’è gente a cui queste pratiche piacciono, altre a cui di meno. In astratto credo che a chi piacciano cose ancora più spinte vedi, che so il pissing, comunque abbiano sotto sotto la tendenza a voler essere quantomeno dominate, desiderio che a me non appartiene. Quanto al corrispettivo maschile, sarò giovane o ingenua ma ammetto di non aver assolutamente capito. Bacio addirittura post colluttorio
    @Queen: sono davvero grata con te per i consigli che mi concedi… Figa di legno, dai puoi anche scriverlo se lo lasci intuire, è un’espressione che detta da un donna all’altra mi fa rabbrividire, al pari di quanto io faccio rabbrividire te. Quanto al mio onore sono desolata sia così poco (ancorchè del tutto apoditticamente) valutato da una regina ma spero di poter migliorare.
    La l.

  93. Sono riemerso dalle scartoffie finalmente!
    Buongiorno a tutte e tutti…
    A me l’ultimo post piace. Ironia o meno, in realtà mi pare che abbia un sapore decisamente “verista”.
    Ho potuto notare che mentre soffrivo sulle carte, qui ci sono state lotte nel fango, fidanzamenti, e quant’altro… come nella vita vera insomma!
    E noto con piacere che la nostra laureata si è pure registrata, ovviamente con un “nick” del tutto in linea con il personaggio 🙂
    Beh, bentrovati e buone cose a tutti!

  94. Cara Laureata,

    non sei invisa nemmeno a me (tranne quando scrivi “ancorche’ del tutto apoditticamente” – ma nota bene: three strikes and you are out, come in California). Sappi che sei sotto osservazione.

    Cordialita’

    Il Lettore Segaiolo

  95. @LS: questo mi fa davvero felice… ero la commentatrice di qualche mese fa che diceva di aspirare all’ingresso nel tuo harem, pena anche la lettura completa della recerche, ricordi? All’epoca non avevo ancora una mia identità virtuale. Darò il meglio di me, per entrare nella tue grazie…
    La l.

  96. @LS: Falla entrare nel tuo harem e nelle tue grazie e poi non farla più uscire (siamo disposti a pagarti)!

  97. @Brett: certo che si è registrata: glielo (spero davvero di scrivere sbajato) hai chiesto tu di persona a lei stessa medesima di farlo……! Quantunque, peraltro, sennochè, attimino, anzichenò, purtroppo e virgola, cazzo!

  98. @Duralex: suvvia (a per con, ok) però se fossi cattiva potrei farLe notare che Lei disse “nessuno mi aveva mai preso per Harry Potter” o una cosa simile (virgolettato improprio per carità), quando dal tenore della frase di Duch questo significato era indeducibile “pensavo il mago, quello di Harry Potter” cit.
    In ogni caso sì, mi sento molto “grata” e soprattutto Marilyn sopra di essa

  99. Brava la Laureata!

    Così Alex invece di perder tempo con i tuoi errori ci dedica un pò del suo tempo e ci pubblica un bel post come l’ultimo sulla Lady che ancora mi fa ridere!

    Saluti cari e buon lavoro…

    ps.: Pago un caffè dalla Isde a chi mi mette di buon umore oggi

  100. Oggi sono depressa e mi son concessa 2 Bacetti Perugina.

    Io mi tengo il ricordo del sapore piacevole del loro cioccolato (anche se non sono più buoni come un tempo) e le calorie da smaltire.

    A voi lascio la dolcezza di queste parole:
    1. eravamo insieme, tutto il resto del tempo l’ho scordato (W. Whitman)
    2. Prima di amare io non ho mai vissuto pienamente.

    Alla prossima!

  101. Ciao a tutti, vecchi e nuovi, che siamo un po’ come una grande famiglia che ci si scazza e ci si annusa e si fa la pace e si aspetta il Natale.
    Qualcuno ha visto qualche film decente, ultimamente?

    Per parte mia “La classe” è stata parecchio inferiore alle aspettative, troppo claustrofobico (ok, in francese si chiama entre les murs, ma ogni tanto una boccata d’aria ci vuole…)

    Non ho visto burn after reading (ma quand’è che a Milano ricominceranno a dare i film in lingua originale?!), com’è?
    Solipsistic coen o Lebowski coen?
    Altro?
    Vicky Cristina Barcelona, anyone?

    Per i maschietti cinefili: il sito di Repubblica, con il classico metodo dell’appropriazione indebita di iniziativa editoriale altrui, rilancia un sondaggio di GQ-US sulla più bella attrice di tutti i tempi.
    Ci sono foto dolorose.
    Dolorose.

  102. Burn after reading (visto però in italiano) l’ho trovato geniale praticamente in tutto, a partire dal titolo. Attori usati al massimo da un irriconoscibile Malkovich (uomo dal fascino solitamente mostruoso), alla McCormand, e perfino al Pitt. Dialogo finale semplicemente sublime. Devo ammettere però che la sala era tiepida e i miei amici del tutto annichiliti. La tipa di un conoscente si è perfino incazzata con me perchè ridevo, ritenendolo un atto di snoberie intellettuale… mi sono sentita come su Studio Illegale.

  103. @Laura: complimenti per la coda di paglia!! Non ti pensavo proprio! Ti suona strano anzichenò?
    Ho gradito assai il “modo ficcante” in quanto sono attualmente preda di eccitamento post prandiale… (ma che significherà mai “prandiale”?). Certo però che se vuoi rinchiuderti nell’harem di LS… che ci farai poi? la Mirra!
    Quello fa tutto Da SOLO a Laureà!!
    PS Tesoro no, meglio di no.
    sennonchè, peraltro…..

  104. Grazie!
    Quella di John Malkovich che ripete come un ossesso a Michelle Pfeiffer “it’s beyond my control” nelle Relazioni Pericolose è una delle scene più splendidamente perfide che io ricordi.
    Ma noi non siamo cattivi, …

  105. Coda di paglia? Brett “la laureata si è registrata”, due commenti più in là il tuo. uno più uno mi insegnavano facesse due! Quello che faccio con LS lo decideremo eventualmente lui ed io, non certo tu, mio carissimo… per quanto se hai un eccitamento post prandiale, considerando quello statutario mattiniero e quegli occasionali giornalieri, devi avere degli ormoni non sottovalutabili che ti danno diritto a dare consigli in tal campo.

  106. @Laura …. veramente mi pareva di averteli dati … i consigli…. sull’harem… di LS….
    Grazie per i complimenti ai miei ormoni che, in effetti, stanno facendo un party.
    ARRIVOOO!! Un ATTIMINOOOO!!

  107. Rieccomi, in stato post-prandiale NON eccitato anzi.
    LF loggato benvenuto anche a te. ora però ci vuole un avatar all’altezza, te ne rendi conto vero?
    Godot 176: oh, la Isde mica è un bar!!!
    Laureata 184: non ci ho capito di nuovo niente…ma con chi stavi parlando?
    Buon amaro a tutti

  108. @Brett:Parlavo con 180 ora diventato 185 mi pare di capire…
    @Max: più che d’accordo quel film è bellissimo; quanto a me, io aspiro alla perfidia più pura ma ahimè, ancora non ci siamo!

  109. eccitamento post prandiale… considerando quello statutario mattiniero… e quegli occasionali giornalieri…

    ma come cazzo parla questa? da dove arriva? quand’è che si estingue?

  110. @Laureata:
    D’accordissimo che si tratta di gusti ed anche, evidentemente, di amore e passione. Pensa che strano, mentre tu vedi nelle piogge dorate una dominazione, io vedo solo una fortissima intimità. Ovviamente non voglio convincerti del contrario perchè questa sarebbe proprio per definizione una dominazione !
    Quanto al corrispettivo maschile, vuoi dirmi che nessuno ti ha mai baciata fino all’orgasmo ?
    Ciao !

  111. Da quando LF si è loggato il blog sta incamminandosi verso una paurosa deriva softporno…

    Bravi, amatevi gli uni e gli altri.

    Ok Brett, niente caffè, la padrona di casa non vuole nessuno tra i piedi oggi.

  112. Reckoner
    You can’t take it with you
    Does it for the pleasure

    You were not to blame for
    Bittersweet distractors
    Dare not speak his name
    Dedicated to all you
    All your needs

    Because we separate
    The ripples on a black shore
    Because we separate
    The ripples on a black shore

    Reckoner
    Dedicated to all you
    All your needs

    http://it.youtube.com/watch?v=rOoCixFA8OI

    …..smith….

  113. Cara Laureata,

    la tua confessione di aspirare alla perfidia piu’ pura ti fa onore (potrebbe essere un sintomo della tua figaggine fisica – come sai ho bisogno di raggiungere personalmente questa conclusione altrimenti salta il mio palco, e pure il tuo harem).

    Occhio pero’ che sull’altro non meno importante versante (devo raggiungere personalmente la conclusione che tu sia intelligente) non stai andando benissimo: non cedere alla tentazione del pollaio, non usare parole difficili o strane, sii consapevole che una bella donna vive la sua vita sotto un evidenziatore giallo, e raramente e’ compresa.

    Sii leggiadra e liscia come le campionesse di ginnastica ritmica di Pechino che come tutti sanno mi hanno dato grande soddisfazione quest’estate. Mi pare sia stato Saint Exupery a insegnarci che una frase e’ perfetta non quando non c’e’ piu’ nulla da aggiungere, ma solo quando non c’e’ piu’ nulla da togliere. Sii quella frase, sii perfetta come solo le grandi labbra imperfette sanno essere.

    Con affetto (ma anche con un po’ di nervosisimo)

    Il Lettore Segaiolo

  114. Il softporno e’ la risposta del nostro ambiente al credit crunch: qui nel mio studio illegale, con tutto ‘sto tempo libero, e’ tutto un flirtare…

  115. ProfC: Mio amor, mia Aleida, stasera ti possiederò con la prepotenza di un uragano cubano, con l’ardore che infiammava il cor dei valorosi che hanno combattuto contro el dittator Batista, con la determinazione del Che quando lottava tra le montagne boliviane, con il ruggito di un fumatore di cohiba, con il vigore di un bevitore di mojito, con l’eleganza di un capoerista, ma..

    LW: … ma?

    ProfC: Ma starò comunque attento, come nella migliore tradizione cubana, a non praticare nessun tipo di arte seduttoria e/o possessoria che possa ingenerare in te il dubbio che io non stia comunque e in ogni momento apprezzando e riconoscendo dignità al tuo ruolo di donna-moglie-madre. Perciò..

    LW: Perciò..?

    ProfC: Proprio perchè il mio obiettivo è quello di permetterti un amplesso generoso ma al contempo rispettoso delle tue esigenze di donna, prima di possederti con la prepotenza di un uragano, con l’ardore che..

    LW: Cubbà..

    ProfC: Bè, sì, ecco, insomma, non credi che prima di iniziare sarebbe il caso che tu ti levassi la dentiera similD&G..? Sai, non vorrei che rimanesse incastrata come l’altra sera..

  116. @Avv Samoano: maliziosa nella mia ingenuità avevo supposto chissà quali contorte pratiche per il “facial femminile”… ora capisco. Baci
    @LS: sulla mia fisicità non mi esprimo, sicura che qualsiasi descrizione proponessi sarebbe fonte di numerose critiche degli astanti; quanto alle parole complicate o strane, moltissime di quelle che qui uso fanno parte del mio lessico abituale (cosa che mi provoca non pochi fraintendimenti) ovviamente qui grandemente “sofisticato” dalla circostanza che trovo divertentissimo che altri (non tu, mio carissimo) mi critichino per questo. Anche se non più giovanissima (ho 27 anni) ho un animo kindult in me.
    Sulle grandi labbra imperfette (volendo per amor patrio assumerle come quelle che liberano il sorriso), beh lì mi sbilancio: adooooro la mia bocca, ancor più di quello che ne esce. E mi piace, sì mi piace molto sentirmi parlare.
    @Queen: omissis

  117. Pre coito

    ProfC: Cubanita?

    LW: Scopare no?

    ProfC: cu-ba-ni-ta cu-ba-ni-ta cu-ba-ni-ta

    LW: Ok ok..però oggi tocca a te..

    ProfC: ufff..

    LW: Ciccio, sai come si dice, una cubanita per ciascuno non fa male a nessuno..

  118. Chiude White & Case…ma secondo voi è facile per un avvocato d’affari quarantenne riciclarsi? sono così poco solide le basi delle law firm in questo momento?…non è tutto oro quello che luccica…che ne pensate?

  119. Avviso ai Naviganti

    S’il Vous plaît…
    manipolo di curiosoni che non siete altro, SMETTETELA di scrivermi in privato insinuando che io sia risorta dalle mie ceneri divertendomi a creare personalità multiple sotto le mentite spoglie di “Laureata bla bla”.
    Ammetto che per età, acume, favella, labbra meravigliose nonché animo “kindult” potrei tranquillamente essere io, MA NON LO SONO: giurin giurello.
    Ci tengo a preservare la Mia autenticità.

    Best regards,

    Mia

  120. so io qual’è la differenza tra la laureata e Mia.. a Mia il facial piace un sacco, eccome se le piace.

  121. @212

    Peut-être, mio caro.
    Ma uno che scrive “qual è” con l’apostrofo, di me – mi sembra evidente – può sapere un bel nulla…

    Mia

  122. @LF
    ci sono solo complimenti per il tuo buon gusto e la tua coerenza
    continua così

    il sostenitore della polenta uncia

  123. La deriva softporno di ieri è stata superata.

    Come sempre colpa di LF che riesce a “cacciare il porco che è in te”!

    A breve molti saranno contattati dal Rocco nazionale per consulenze “penali”!

    ps.:grande Alex, la cubanita della Lady è bellissima… Se non ricordo male era anche ben fornita, a suo dire, per svolgere la pratica!

  124. No no no no! E’ semplicemente una fresca e dissetante birra. Tra l’altro, a proposito di birre, qualcuno da queste parti ne è un intenditore? Sono molto affascinato dai birrifici che ormai spopolano nella città meneghina ma tutte le volte che ivi accedo faccio la figura del pirla perchè di birra non ne capisco molto.

    LF

  125. CHIUDE WHITE & CASE ITALIA

    Alla fine a vincere sono stati coloro che scommettevano in una sua fuoriuscita dal mercato legale italiano. White & Case chiude i battenti dell’ufficio di Milano, che abbasserà la saracinesca il prossimo 30 novembre, data in cui scade tra l’altro il contratto di affitto della sede di via Meravigli.

    Sean Geary (in foto), managing partner dello studio e l’unico in Italia ad avere la qualifica di socio equity, farà ritorno a New York, presso gli uffici di Manhattan. Gli altri quindici avvocati facenti parte del team non saranno più associati dello studio. Tra questi anche i cinque local partner, ovvero Federico Cavazza, Andrea De Santis, Marino Trancredi, Umberto Piattelli e Daniele Zanni

    Godo.

  126. Azz certo che uno che gode xchè chiude uno studio, di motivi di soddisfazione nella propria vita deve averne un po’ pochi….

  127. @ anonimo gaudente. Mah… se citi un articolo, metti anche la fonte da dove l’hai preso. Poi cosa ci sia da godere… Sei per caso un praticante maltratto e frustrato che ha ora la sua piccola rivincita?

    LF

  128. Ecco signori, è arrivato anche il noto critico letterario, l’anonimo 237, non lo conoscevate, notissimo…. che ha stabilito la morte prossima del blog. Così oltre gli studi che chiudono, chiude anche Duchense e poi veramente non abbiamo più un cazzo da fare!

    AvvocatoGodotscollegatodatutto

  129. @ 235:
    spesso la felicità non è altro che il risultato dei paragoni che facciamo con gli altri.
    E tu, caro 235, dimmi, cosa ti rende tanto felice il mercoledi pomeriggio alle 19.01?

    @236
    la fonte è il classico topo legale.
    No, non sono un praticante.
    E spero solo che tocchi presto anche a te uscire con gli scatoli da studio.

    quello gaudente

  130. Ma chi è sto Avvocato Telefonista Trevigiano che ha un pò rotto le palle al Cubbbanoinnamoratoesparitocolbotto?

  131. Semplici e un po’ banali
    Io direi quasi prevedibili e sempre uguali
    Sono fatti tutti così gli uomini e l’amore

  132. @247

    è un semplice corollario del principio generale “tira più un pelo di…”
    ______
    FQN

    P.S. ma una volta gli schiavi non erano gli impiegati? da piccolo mi hanno dato informazioni false e tendenziose…

  133. #238: ho espresso semplicemente una personale opinione, tra l’altro ben lontana dalle svariate idiozie sei riuscito a includere in sole 3 righe di messaggio.
    numero237

  134. solo una breve incursione per ringraziare DurAlex…i tuoi post mi hanno fatto ridere tantissimo….ma ti garantisco che non sto con LW.

    @Anonimo: l’avvocato telefonista trevigiano è solo una persona che non sa stare al suo posto…. forse con il tempo capirà.

    Adios

  135. Cubano, scusami, ma perchè dovresti lasciare il blog? come prova d’amore?
    Perdona il mio scarso acume, ma non riesco a trovare una valida ragione che possa impedirti di frequentare la fortunata e scrivere sul blog degli “illegali”.
    Così facendo dai credito a chi ti ha tacciato di frequentare “studio illegale” solo per rimorchiare… E a me non sembrava.

    Comunque buona vita a te e alla tua bella.

  136. @ Gaudente. Sono spiacente, ma la vedo veramente dura che io possa uscire con gli scatoli (se non altro perchè avrei ben poco da metterci dentro e non penso mi servirebbe uno scatolo).

    In ordine, poi, al tuo malaugurio, ciò non fa che confermare il mio pensiero: godi delle disgrazie altrui perchè non hai nulla per cui essere felice e finalmente l’invidia che ti rodeva ha avuto il suo sfogo.

    Saluti

    LF

  137. @GAUDENTE
    Disse il saggio: meglio far invidia che pietà

    Con immutata stima (e un corno preventivo in tasca)

    RRnonLoggata

  138. Acciderboli, temo di aver capito: chiuban si è messo con ladygx.
    Peccato, la ladygx mi garbava anzichenò.
    (giusto per fare un po’ il pacione anch’io, che scrivo quasi sempre fregnacce da pseudo-cinefilo fallito)

  139. @Mia: esprimo la mia solidarietà con il grido di dolore e precisazione che hai levato dopo mesi di sentita assenza dal blog.
    Ma come si fà a pensare che tu possa essere la Laureata?? SACRILEGIO!!
    Carlà

  140. 239: UE’, Ma stai scherzando? Ma che ti hanno fatto? Ti hanno trattato male in qualche studio illegale per prendertela così con tutti (in caso mi chiedo come mai…)? Certe cose non si augurano a nessuno, padri di famiglia e singles incalliti inclusi.

  141. DOMANDA: da neo avvocato torinese conviene secondo voi tentare la sorte nelle law firm milanesi? qui a Torino non si va oltre i 2000 euro al mese..con possibilità di avere propri clienti (anche se non si capisce da dove tirarli fuori!)…consigli please!nelle firm com è la solfa da avv.? Sere

  142. #239
    di certo non godo perchè chiude uno studio legale, voglio che mi frega a me se W&C chiude o no…

    vedo peraltro, sulla base del tuo messaggio “spesso la felicità non è altro che il risultato dei paragoni che facciamo con gli altri.”, che confermi quello che scrivo.
    Di motivi di soddisfazione devi averne un po’ pochi….

  143. No, fatemi capire: qualcuno di voi crede veramente che il cubbbbAno abbia portato a casa qualcosa?

  144. Acaro: “Ecco! Non ha scritto neanche oggi!”

    LW: “Con chi ce l’hai?”

    Acaro: “Con LADY WINDERMERE!”

    LW: [No, non ci credo!] “Scusa?”

    Acaro: “Ma si’ quella del blog. Studioillegale, ma non lo leggi scusa? Dai, ne hanno scritto anche su Top Legal”

    LW: “Ah si’. Penso di esserci entrata qualche volta”.

    Acaro: “Eh lo leggiamo tutti oramai”

    LW: “[Che cosaaaa?] Ah si’?”

    Acaro: “Eh. Quel Duchesne e’troppo simpa. E c’e’ quella Windermere che scrive nei commenti. Pazzesca: certe scene me le ricordo ancora!”.

    LW: [Pirandello mi fa il solletico. Adesso mi metto un fiore in bocca.] “Tipo?”

    Acaro: “Quella volta che e’tornata da Londra e l’ha fermata la finanza AH AH AH”

    LW: [Adesso ti lancio una pinzatrice in testa Acaro del malaugurio]

    Acaro: “Cmq Marco dice che e’un uomo”

    LW: [Marco e’il Socio con cui lavora l’Acaro. Cazzo ma legge anche lui?!] “Eh Marco e’un tipo avanti. A lui non sfugge niente, e’troppo smart”.

    Acaro: “Si’, lui e’avantissimo, ma secondo te?”

    LW: [Marco e’un gran coglione non ho ancora capito che Santi abbia in Paradiso per aver conquistato una partnership] “Secondo me anche. E’un uomo che scrive. Sicuro.”

    Acaro: “Secondo me invece no. E’ovvio che e’una donna. E mi sta troppo simpatica!”

    LW: [Tu invece le stai cordialmente sulle palle Acaro. Cazzo, fammi lanciare la LV sotto la scrivania, vuoi mai che oggi i suoi tre neuroni fossero tutti in attivita’ ed esagerasse nelle associazioni mentali] “E’un uomo ti dico.”

    Acaro: “Ma scusa come fa un uomo a capire cosi’l’animo femminile? E’impossibile!”

    LW: “Emma Bovary. L’ha creata un uomo”.

    Acaro: “Si’ in effetti, ma…”

    LW: “Scusa, sto entrando in conference”.

    [Sapere che quell’idiota di Marco mi legge mi sta creando il blocco dello scrittore.]

    Lady Windermere

  145. Mattina. Risveglio.

    ProfC: Mio amòr, mio caliente raggio de sol, mio pensiero dolce come un ron invecchiato in una botte di legno intarsiata a mano da un vecchio rivoluzionaro..

    LW: [raccoglie il frustino nero seppia similPacoRabanne appoggiato sul comodino Dalselv Ikea occasione 19,95 solo questa settimana]

    ProfC: ok ok..esta noche non ho chiuso occhio.pensavo alla zanzara che ho ucciso stanotte..

    LW: e?

    ProfC: avrà sofferto?

  146. Solo un commento banale:
    Caro Duchesne, ricordati di togliere White & Case dalla lista di destra.
    heh heh heh (non sto godendo, sto ridendo per la simpatica battuta).

  147. ma dopo che lw ha riportato il dialogo con acaro, almeno ai suoi occhi (dell’acaro) l’identità di lw non sarà più ignota

  148. salve a tutti.

    Una domandina semplice semplice.

    HO

    29 anni
    laureata con 104/1110
    master luiss diritto del lavoro
    2 anni di pratica presso studi legali di dimensioni medio piccole (5-6 avvocati per intenderci),
    buona conoscenza dell’inglese.

    da 1 a 10, quanto potrei fare gola ad uno studio illegale?

    si accettano suggerimenti, risposte franche ed insulti simpatici.

    clelia

  149. oddio mi sto sentendo male per le risateeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee. Troppo divertente :))))))))))
    Michiko
    P.S. Ma poi Giovannino è riuscito a scegliere il locale giusto dove portare la sua amica?
    (hihiihihihihihhhihihiihhihhihihihihihihi scusa, ma sto ancora ridendo)

  150. 273: probabilmente non si chiamerà Acaro, no?!
    Furbone!

    (MODE: IsdeVecchiaVolpeTrasecolata /OFF)

    (MODE: IsdeStupidotta /OFF

    /OFF

    /OFF

    uhm…

    /OFF

    D’oh! Maledizione!

  151. smith:”e questo è quanto. ma ti rendi conto delle cazzate?”
    laura:”stai parlando della mia più cara amica, attento a…”
    s:”vaffanculo”
    l:” senti smith Lei ha preso una decisione, e te lo assicuro soffrendo”
    s:”senti tu, dato che sei tu venuta a cercarmi…”
    l:” Lei mi ha detto di venire a parlarti”
    s:”ecco senti, è questo il punto: Lei ha preso una decisione s.o.f.f.r.e.n.d.o….ma che cazzo significa? prendine un’altra allora, una che non faccia soffrire”
    l:”sai che non è così facile…”
    s:”ripeto: cazzate. e invece è facile, se vuoi che lo sia”
    l:”svegliati…sta per andare a parigi a tempo indeterminato e…”
    s:”chissenefrega!! lo accetto, che vada dove cazzo vuole, io voglio stare con Lei.”
    l:”non vuole storie a distanza”
    s:”l’avevo intuito…e intuisco anche che alla nostra età le distanze sono una facile scusa”
    l:”ma se è innamorata di te?”
    s:”non le voglio più sentire certe cose…se lo fosse non mi parlerebbe di chilometri. tu lo sai meglio di noi, se due persone vogliono stare insieme stanno insieme, senza badare a spazio e tempo.”
    l:”…”

    s:”…”

    s:”l’ho sparata grossa?”
    l:”non potevi saperlo, avevo detto a Lei di non dirlo a nessuno ancora…”
    s:”ma come mai? sembravate la coppia perfetta…”
    l:”non riusciva a reggere la distanza”

    s:”no lascia stare, offro io la cena”.

    …..smith…..

  152. white & case è solo il primo.

    presto o tardi voi piccoli praticanti con i vostri bei gessati ed i vostri blackberry finirete a sgambettare in tribunale o nei vari giudici di pace. e il vostro llm o master che sia sapete bene dove metterlo.

    Apocalipse Now

  153. Momento serietà.
    Leggendo Smith, m’ è venuto in mente questo:

    “- Che succede, Pekish?
    – Schifezze – rispose.
    – Cosa sono le schifezze?
    – Sono cose che nella vita non bisogna fare.
    – E ce n’è tante?
    – Dipende. Se uno ha tanta fantasia, può fare molte schifezze. Se uno è scemo magari passa tutta la vita e non gliene viene in mente nemmeno una.
    La cosa si complicava. Pekish se ne accorse. Si tolse gli occhiali e lasciò perdere Jobbard, i tubi e le altre storie.
    – Mettiamola così. Uno si alza al mattino, fa quel che deve fare e poi la sera va a dormire. E li i casi sono due: o è in pace con se stesso, e dorme, o non è in pace con se stesso e allora non dorme. Capisci?
    – Si.
    – Dunque bisogna arrivare alla sera in pace con se stessi. Questo è il problema. E per risolverlo c’è una strada molto semplice: restare puliti.
    – Puliti?
    – Puliti dentro, che vuol dire non aver fatto niente di cui doversi vergognare. E fin qui non c’è niente di complicato.
    – No.
    – Il complicato arriva quando uno si accorge che ha un desiderio di cui si vergogna: ha una voglia pazzesca di qualcosa che non si può fare, o è orrendo, o fa del male a qualcuno. Okay?
    – Okay.
    – E allora si chiede: devo starlo a sentire questo desiderio o devo togliermelo dalla testa?
    – Già.
    – Già. Uno ci pensa e alla fine decide. Per cento volte se lo toglie dalla testa, poi arriva il giorno che se lo tiene e decide di farla quella cosa di cui ha tanta voglia: e la fa: ed eccola li la schifezza.
    – Però non dovrebbe farla, vero, la schifezza?
    – No. Ma sta’ attento: dato che non siamo calzini ma persone, non siamo qui con il fine principale di essere puliti. I desideri sono la cosa più importante che abbiamo e non si può prenderli in giro più di tanto. Così, alle volte, vale la pena di non dormire per star dietro ad un proprio desiderio. Si fa la schifezza e poi si paga. E’ solo questo davvero importante: che quando arriva il momento di pagare uno non pensi a scappare e stia lì, dignitosamente, a pagare. Solo questo è importante.
    Pehnt stette un po’ a pensare.
    – Ma quante volte lo si può fare?
    – Cosa?
    – Fare schifezze.
    – Non troppe, se si vuole riuscire a dormire ogni tanto.
    – Dieci?
    – Magari un po’ meno. Se sono vere schifezze, un po’ meno.
    – Cinque?
    – Diciamo due. poi se ne scappa qualcun’altra.
    – Due?
    – Due.”

    (Castelli di Rabbia- A. Baricco)

  154. @max

    figurati per così poco!
    anzi noodles… “hai aspettato tanto?” (adoro la risposta!)

    l’Arlecchino… sicuramente non mi perderò Mamma Mia!

    @alex

    un mito! (era un po’ che non lo scrivevo)

  155. Drin.

    ProfC: Amòr

    LW: Fanculo

    ProfC: Diamante cuccioloso, che succede?

    LW: Passi per il periodo del cazzo il crollo delle borse il viola che non è più di moda e l’arresto di Pablo..

    ProfC: Pablo?

    LW: Massì dai quello che rapinava i camion di Gucci e rivendeva le borse a metà prezzo al mercato clandestino di Lentate sul Seveso..Vabbè..Dicevo, cazzo va bene tutto, ma anche presa per il culo no eh!

    ProfC:?

    LW: Non hai letto Studioillegale? Cioè ok che mi chiude lo Studio ma pure l’umiliazione del nome con una riga sopra mi pare troppo, anzichéno!

    ProfC: …

    LW: E poi a dirla tutta non abbiamo ancora sgomberato. Sì, è vero, la roba è già negli scatoloni fintoHermes, ma l’affitto è pagato fino a novembre eccheccazzo! Ah, già che siamo in argomento, com’è andato il colloquio?

    ProfC: Una mierda..

    LW: ?

    ProfC: Dicono che Pantigliate non è Cuba..

    LW: …

    ProfC: Al ché gli ho detto che sono dei razzisti. Cioè non è che se uno è nato a Pantigliate non può essere cubano. Il Che per esempio era di Buenos Aires ma nessuno gli ha detto un cazzo quando ha fatto la rivoluzione..

    LW: [clic. tu tu tu tu tu]

  156. fossi stata Miriana, alla definizione
    -‘sta qua- il codice civile gliel’avrei sbattuto in testa, per solidarietà femminile coi cazzoni che chiamano una donna in questo modo, ecco

  157. Non mi sembra una buona notizia per nessuno – pedalatori da tribunale o tacchi da tappeto persiano – la chiusura di uno studio legale o illegale, di questi tempi.

    avvocata64

  158. Ho solo colleghi uomini…e in questo periodo hannotutti una moglie incinta o neonato in preda alle coliche gassose… e appena si parla di sesso o donne in generale.. volano gli ormoni i fuochi a capodanno!!! Capisco la povera segretaria!

  159. Che gli studi illegali stiano diventando un sistema come le banche?!

    Io credo che abbia ragione l’ avvocata: non siete salumieri, la chiusura del negozietto nella strada affianco non dovrebbe essere un auspicio. Della sfiducia verso il servizio (il)legale, credo ne risentirete un po’ tutti. Poi certo, ogni studio ha la sua brand heritage.

    In ogni modo, ormai siete un sistema: non funzionate più a compartimenti stagni….o sbaglio?!

    (Correggetemi se sbaglio)

  160. ulteriormente preciso: io ho uno studio tutto mio, piccolo piccolo e iperspecializzato. se chiude un gigante, le gambe tremano anche a me.
    perché la crisi non attacca white & case e lascia immune Anticaje & Petrella.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...